11 modi intelligenti per “riciclare” i contenuti del tuo blog

riciclare contenuti blogOgni blogger conosce bene l’importanza di creare contenuti aggiornati e utili.
Questo si scontra con la nostra disponibilità di tempo perché produrre contenuti richiede tempo e saper gestire il nostro tempo al meglio è indispensabile per rendere la produzione di contenuti profittevole.

In questo, una soluzione intelligente è quella di rendere un vecchio contenuto attuale.
Infatti in alcuni casi anziché creare da zero un vecchio contenuto, è possibile ottenere da un blog post già pubblicato in passato dei nuovi contenuti sfruttando più forme di contenuto.

In pratica, dai vecchi articoli del tuo blog puoi ottenere qualcosa di completamente nuovo.

→ Questo approccio non è solo economico, ma ti consente anche di risparmiare tempo, prolungando la vita dei tuoi contenuti online.

 

Come riutilizzare i contenuti del tuo blog

Qui trovi 11 soluzioni per riproporre dei contenuti esistenti in modo nuovo. Forse non saranno tutte applicabili alla tua situazione, ma sicuramente troverai spunti utili che si adattano anche al tuo caso.

 

Fai l’inventario dei tuoi contenuti

Il primo passo è quello di valutare con attenzione le tue attività attuali.
Quali contenuti hai creato nel passato e come puoi riutilizzarli?
Se hai un blog attivo da più di un anno, hai sicuramente a portata di mano una riserva di contenuti sostanziosa.

 
Ascolta Come riproporre i vecchi contenuti del tuo blog” su Spreaker.
 

Ripensa in modo nuovo c’è che esiste già

 

1. Condivisione di un evento sui social network
Hai recentemente partecipato a un evento o una conferenza on-line e l’hai condiviso sul tuo blog? Prendi quella conversazione e sezionala.

Ogni parte che hai selezionato diventa un post da condividere sui social network.

Quale contenuto potrebbe essere utile per la tua community e che potrebbe trovare interessante?

Due semplici modi per utilizzare questo approccio:

  • Permetti alla tua community di dare uno sguardo dietro le quinte della tua azienda.
  • Condividi i tuoi pensieri sul perché questo evento è stato così importante e perché le informazioni condivise dovrebbero avere importanza per i potenziali clienti.

 

2. Crea una serie di video
Prendi un post popolare sul blog e scomponilo in più video.

Ad esempio, se hai scritto un articolo su “10 modi per fare Video Marketing” scomponi ogni paragrafo in sotto paragrafi da cui ottenere dei mini video.
Postali su YouTube, crea un nuovo articolo del blog per ogni video e condividili sui social network.
In questo modo hai ottenuto da un articolo iniziale, 10 video e i relativi 10 articoli.

 

3. Crea un Podcast
Se hai pensato di registrare dei podcast, ma non sai di cosa parlare, prendi un paio di punti dal tuo ultimo articolo ed usali per creare un podcast.

Analizza i tuoi ultimi articoli del blog e determina quali argomenti potrebbero beneficiare di un approfondimento. BuzzSumo è lo strumento perfetto per identificare i post più condivisi.

 

4.Utilizza Pinterest con FAQ
Se hai già scritto un articolo sulle domande ricorrenti hai già tutto quello che ti serve, altrimenti prendi nota delle dieci domande che ti vengono fatte con più frequenza e trova per ognuna la miglior risposta possibile.

Una volta scritto il blog post è il momento di trasformare il tuo Q&A in un pin per Pinterest. Crea una nuova scheda di Pinterest e realizza una serie dedicata di immagini per ogni singola domanda.

 

5. Utilizzare le Twitter Card
Hai mai usato le Twitter Card per promuovere i contenuti del tuo blog?

Con Twitter Card, puoi aggiungere un invito all’azione per i tuoi tweet, il tutto in un pacchetto visivamente accattivante.

Prendi le citazioni dal tuo ultimo articolo e crea una Twitter Card con un invito all’azione.
Ci sono molte versioni di Twitter Card, ma in questo caso, devi utilizzare una scheda di riepilogo con un’immagine grande.

Ecco una mini guida pratica per Twitter Card:

1. Scegli un tipo di Card che desideri implementare.

2. Aggiungi i meta tag pertinenti alla tua pagina.

3. Autentica l’URL con strumento di convalida per l’approvazione.

4. Dopo l’approvazione, twitta l’URL e vedi la Card apparire sotto al tweet.

5. Utilizza Twitter Card analytics per misurare i risultati.

6. Progetta un’infografica
Vuoi catturare l’attenzione del tuo pubblico online? Incorpora l’infografica!

I consigli di Donna Moritz sull’utilizzo delle infografiche e il modo in cui lei stessa le integra nella sua comunicazione sono un ottimo esempio da seguire. In pratica, scrivi un post e poi trasformalo in infografica e questo è ovvimente possibile sfruttando i tuoi blog post pubblicati in passato.

 

7. Raccontare una storia
Stai condividendo storie dei clienti? In caso contrario, dovresti farlo. È un ottimo modo per spiegare come risolvere i problemi del cliente condividendo al tempo stesso i successi della tua clientela.

Si tratta di dare spazio alle loro testimonianze e questo è un ottimo contenuto che potrai sfruttare sia sul blog che sui social networks.

Le testimonianze sono davvero potenti. Infatti, in un sondaggio di Research Dimensional, il 90% degli intervistati ha dichiarato che le recensioni online hanno avuto un impatto positivo sulla loro decisione di acquisto.

 

8. Condividi su Slideshare
Prendi il tuo blog post e trasformalo in una presentazione a slide per poi pubblicalo su Slideshare.

Il software Haiku Deck – ora integrato in Slideshare – è uno strumento semplice per convertire un articolo in un mazzo di diapositive visivamente accattivanti. Davvero intuitivo, Haiku Deck ti farà risparmiare tempo e permetterà di creare presentazioni mozzafiato ricche di immagini che si distinguono.

 

9. Webinar
Che si tratti di voi sullo schermo o della presentazione di un PowerPoint, il collegamento con il pubblico attraverso il video è fondamentale.

Prendi il tuo post sul blog e scomponilo in un webinar gratuito educativo.

Oltre agli strumenti professionali come GoToWebinar un modo semplice e gratuito per creare un webinar è Google Hangouts.

 

10. Crea una carrellata dei tuoi post
Un’idea facile da implementare che richiede pochissimo tempo.

Ecco come si fa:

  • Crea un nuovo post sul blog che raggruppa alcuni articoli che i lettori potrebbero aver perso
  • Ripercorri gli articoli più recenti e scrivi brevi descrizioni per ogni post
  • Diffondi il nuovo post sui social network

 

11. Corso Online
Quando crei contenuti da molto tempo è impressionante ripercorrere ciò che hai già pubblicato notando quante informazioni hai condiviso nel corso dei mesi/anni. Queste informazioni possono essere facilmente trasformate in un corso online che potrebbe essere reso disponibile in forma gratuita, a pagamento o come bonus.

Questi sono 11 modi per ripensare i tuoi contenuti senza dove per forza crearne di nuovi. Scegli tra questi i più adatti alla tua comunicazione e alle tue esigenze di marketing.

Questo articolo prende spunto dall’articolo “11 Ways to Repurpose Blog Content Into New Media”, di cui trovi il testo originale qui http://rebekahradice.com/repurpose-blog-content/

The following two tabs change content below.
Papà di Matilde e Ludovico. Aiuto aziende e professionisti a trovare nuovi clienti senza investire in pubblicità. Lo faccio costruendo una strategia di Content Marketing che sfrutta il blog aziendale come strumento principale.

Nessun commento

Lascia il tuo commento