10 cose da fare prima di pubblicare un post [Infografica]

10-cose-da-fare-prima-di-pubblicare-un-post

Con tutte queste guide ed esempi pratici, è strano come i blogger continuino a fare errori comuni, facendo così sprecare tempo al loro pubblico. Se sei un lettore abituale di blog saprai bene che esistono post ben fatti, ma che purtroppo prevalgono quelli di qualità inferiore.

Vuoi fare in modo che il post che hai appena scritto ottenga la giusta attenzione?
Ecco 10 cose da fare prima di pubblicare il post.

 

1. Assicurati che il post sia ben strutturato

No, questo non è un saggio accademico e non devi raggruppare gli argomenti in cinque paragrafi, ma devi dare un’anatomia al post che vuoi pubblicare sul tuo blog.
Perchè? Se un visitatore vede testo caotico con dei paragrafi a caso e senza titoli, scappa ancora prima di leggere il titolo.

Prima di pubblicare il post, assicurati che sia accattivante anche a prima vista.

struttura-post

 

2. Scegli la categoria giusta

Anche se puoi spaziare su più categorie [questo è il tuo sito alla fine],dovresti sempre ricordarti il motivo per cui il pubblico visita il tuo blog.

Crea diverse categorie sul tuo blog, ma assicurati che siano coerenti con la tua strategia.
Prima di pubblicare il tuo post, elenca sotto la categoria appropriata in modo che i visitatori visitino gli altri articoli di questa sezione.

 

3. Sei nei tempi previsti?

Probabilmente non ti aspettavi che avresti dovuto domare il tuo spirito libero quando hai iniziato a bloggare, vero?
Tuttavia, è importante creare un calendario editoriale e aderire al piano, se desideri rendere i tuoi lettori felici e aumentare il traffico del blog.

CoSchedule è un servizio che ti offre un buon calendario di marketing editoriale che ti aiuterà a pianificare i post ed essere sempre puntuale con la pubblicazione.

Ecco un’infografica dal team di CoSchedule che illustra come pubblicare contenuti più coerenti che ti aiuterà a creare un blog di successo.

come-creare-contenuti-efficienti

4. Scrivi una description accattivante

Questo non è solo per i tuoi lettori, è anche per Google.
Ciascuno dei tuoi post ha bisogno di una descrizione di un massimo di 160 caratteri che trasmetta l’essenza del suo contenuto.

Certo, i tuoi post possono essere pubblicati senza meta-description, ma nel motore di ricerca troverai solo i primi 160 caratteri della pagina.
Se non curerai la description ciò che apparirà nei risultati di ricerca potrebbe sembrare senza senso.
Google SERP Snippet è uno strumento di ottimizzazione ti aiuterà a creare i titoli e le descrizioni della lunghezza perfetta.

 

5. Ottimizza per i motori di ricerca

ottimizzazione-seo-blog-post

 

6. Includi un invito all’azione!

Poniti una domanda: hai coinvolto il tuo potenziale pubblico in una discussione?
I tuoi argomenti stimolano le persone a condividere la loro opinione? Se questo non succede, è necessario apportare alcune modifiche al fine di rendere il contenuto più invitante.

Non stai scrivendo un diario, stai per pubblicare un post che ha bisogno di essere letto. Tieni sempre a mente i problemi e le priorità dei tuoi lettori e questo ti aiuterà a creare contenuti che saranno ben accolti e commentati.

 

7. Trasmetti la tua personalità

Il motivo per cui gli utenti leggono è quello di conoscere le opinioni altrui. Il tuo contenuto deve essere informativo, ma dovrebbe anche trasmettere un po’ della tua personalità.
Se stai elaborando un argomento serio e desideri basare le tue argomentazioni su fonti autorevoli, puoi cadere nella trappola di sembrare troppo “secco” e impersonale.
Hai una personalità unica: assicurati che brilli attraverso i tuoi contenuti.

 

8. Hai scritto abbastanza? O è troppo?

Bloggare è una forma libera di scrittura che non è necessariamente legata a uno specifico numero di parole. Alcuni problemi possono essere trattati in 100 parole, mentre altri richiedono una discussione più elaborata.

Questa è la strategia migliore da tenere a mente: abbreviare il post il più possibile senza compromettere la qualità. Questo tipo di modifica ti permetterà di tenere alta l’attenzione del vostro lettore.

 

9. Ottimizza per i social media

ottimizzare-post-social-network

 

10. Poni domande!

Hai fatto abbastanza domande? I tuoi lettori amano rispondere nelle loro menti. Questo stile di blogging può sembrare molto stupido se non sai cosa stai facendo, per questo assicurati che le domande siano ben incorporate nel testo.

Questo articolo è la traduzione di “Before You Hit Publish, Here Are 10 Things To Do With Your Blog Content – #infographic”, puoi trovare il testo originale qui http://www.digitalinformationworld.com/2015/05/infographic-before-you-click-publish-heres-what-to-do-with-your-content.html.

The following two tabs change content below.

Giulia Ripamonti

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione, appassionata di scrittura e tecnologia. Precisa, concreta e piena di forza di volontà, amo definirmi come un mix di creatività e razionalità.

Nessun commento

Lascia il tuo commento