Dimensione immagini blog: come scegliere quella giusta

anteprima-ridimensionataLa dimensione delle immagini di un blog è decisiva per rendere efficaci i contenuti – leggibilità e velocità di caricamento – e con questo articolo imparerai a valutare la corretta dimensione per le immagini del tuo blog in modo da ottenere sempre il risultato migliore.

Compressione e ottimizzazione delle immagini

Creare contenuti richiede tempo e impegno e anche quando si raggiunge un ottimo risultato – contenuti utili e ben scritti – non considerare la corretta compressione e ottimizzazione delle immagini potrebbe penalizzare tutto il lavoro fatto. Per questo nella scelta delle immagini è importante ragionare su questi due aspetti.

Il fattore delle dimensioni, per quanto riguarda le immagini, non è assolutamente da sottovalutare, infatti l’uso di un’immagine emozionale o dall’alta capacità comunicativa può essere totalmente inutile se non si “cura” l’immagine stessa.

Le immagini più leggere convengono sempre

Ottimizzare le immagini è uno dei passi fondamentali per rendere più veloce il tuo sito e per migliorarne il posizionamento su Google.
Ridurre le dimensioni delle immagini può servire per velocizzare il caricamento delle pagine web senza sacrificare la qualità dell’immagine agli occhi del lettore.

Altezza e larghezza ideale per un’immagine

Prima di iniziare a scrivere un post è opportuno chiedersi quale sia la dimensione adatta per un’immagine in quanto l’altezza di un’immagine è irrilevante mentre la larghezza è fondamentale perché un’immagine troppo larga “crea disturbo”.

La larghezza dell’immagine deve corrispondere alla larghezza dello spazio dei contenuti sul tuo blog. Supponiamo che lo spazio dei contenuti nel mio blog sia di 600 pixel, in questo caso non servirà utilizzare un’immagine superiore ai 600 pixel visto che verrebbe automaticamente ridotta in fase di caricamento, questo perché l’area dei contenuti visualizza solo fino a 600 pixel.

Software per ridurre le dimensioni di un’immagine

Se l’immagine che hai scelto è troppo grande è necessario ridurla. Esistono diversi programmi per ritagliare e ridimensionare le immagini, alcuni di questi sono gratuiti, altri invece sono a pagamento.

Tra i programmi più noti si possono annoverare:

  • FastStone per Windows (gratuito)
  • PIXresizer per Windows (gratuito)
  • Picturesque per Mac ( a pagamento)
  • ImageWell per Mac (a pagamento)
  • Pixlr online (gratuito)
  • Canva online (gratuito)

Nella maggior parte dei casi programmi di questo tipo permettono di ridimensionare un’immagine in base percentuale riducendone le dimensioni.

Il processo di ridimensionamento di un’immagine è abbastanza semplice e si può effettuare in due modi:

  1. si ridimensiona l’immagine mediante l’utilizzo di strumenti forniti dal programma stesso i quali consentono di spostare manualmente i bordi di un’immagine per deformarla e ridimensionarla
  2. si specifica la dimensione finale dell’immagine

Dopo aver ridimensionato l’immagine quest’ultima può essere leggermente fuori fuoco ed è quindi possibile affinare la messa a fuoco utilizzando la specifica funzione che si trova nel software .
Al termine delle operazioni si deve esportare l’immagine come JPG , GIF o PNG .

ATTENZIONE: ti consiglio di non rimpicciolire troppo l’immagine per poi re-ingrandirla una volta caricata sul blog perché potrebbe risultare sfocata e poco definita.

È opportuno poi scegliere la dimensione delle immagini anche in base alla loro collocazione. Ad esempio la stessa immagine avrà dimensioni differenti in base al fatto che si trovi nella homepage del tuo blog o all’interno di un post in quanto nella home appare solamente l’incipit di un articolo con conseguente riduzione dell’ immagine rispetto a quella del post.

Ora sai cosa fare per utilizzare le dimensioni corrette con le immagini del tuo blog, questo ti permetterà mantenere l’attenzione del lettore sempre alta.
Eri già a conoscenza di queste linee guida per migliorare l’utilizzo delle immagini sul tuo blog? In caso contrario non esitare a mettere in atto questi consigli!

The following two tabs change content below.

Giulia Ripamonti

Studentessa di Scienze Psicosociali della Comunicazione, appassionata di scrittura e tecnologia. Precisa, concreta e piena di forza di volontà, amo definirmi come un mix di creatività e razionalità.

Nessun commento

Lascia il tuo commento